Acciughe di Santoña in olio d'oliva 95gr, El Capricho


CONCAPRICHO016

Nuovo prodotto

Queste Acciughe di Santoña in Olio di Oliva 95 gr di El Capricho hanno filetti di media grandezza, puliti e impastati a mano.

Più dettagli

14,94 €

/ Prezzo per unità

- +

Cantidad


Prodotto disponibile (Venduto da Anchoasdeluxe)

 
Ulteriori informazioni

Acciughe di Santoña in Olio di Oliva 95 gr, El Capricho .

Cosa troviamo in questo barattolo di acciughe di El Capricho?

In queste acciughe in olio extravergine di oliva godrete tutto il sapore della bocarte cantabrica, elaborata a mano e con i tempi necessari per ottenere un'acciuga con tutto il sapore e la consistenza.

  • Filetti di acciughe medie 15/18
  • Bocarte del Cantabrico
  • Olio extravergine d'oliva

Inscatolamento El Capricho

Questa azienda conserviera ha un quarto di secolo di esperienza nella produzione di questo meraviglioso prodotto. Fin dalla sua nascita, il suo obiettivo è stato quello di ottenere "un'acciuga come quelle di prima" recuperando i processi artigianali e le conoscenze perpetuate dopo anni di tradizione.

Il primo punto in cui questa casa applica i suoi controlli di qualità è nell'acquisto della sua materia prima, selezionando sempre il pescato dalle barche con i loro tradizionali pescherecci. Successivamente trattano le bocarte con la loro più grande virtù, la pazienza. In questo modo lasciano che la natura scandisca i tempi di maturazione fino a raggiungere il loro caratteristico odore, colore e sapore unico.

Tradizione Acciughe sott'olio

Tra i primi salini italiani giunti a Santoña spicca un nome: Giovanni Vella Scaliota. Vella era arrivato a Santoña inviato dalla prestigiosa ditta napoletana Angelo Parodi, dedicandosi al mestiere dei salatori. Il suo merito è stato inventare i filetti di acciughe sott'olio.

L'acciuga salata doveva essere pulita al momento di mangiarla (come si fa ancora oggi) e una volta preparata, mangiatela cruda o con un po' di burro per ammorbidirne il sapore salato, come si usava servire in Italia.

Il Signore Vella iniziò ad ossessionarsi dall'idea di svolgere questi compiti in fabbrica e di inscatolare l'acciuga per venderla direttamente al consumatore, per il quale iniziò a svolgere l'intera lavorazione in fabbrica: dalla pulitura alla salatura alla quindi formare due striscioline o filetti, eliminando la lisca centrale e confezionare le striscioline in stampini, utilizzando il burro fuso come copertura.

Il prezzo del burro era troppo alto, così è stato sostituito dall'olio d'oliva, dando origine alle acciughe che tutti conosciamo.

Come gustare le Acciughe in Olio d'Oliva?

Per gustare le acciughe bisogna togliere la lattina dal frigorifero circa 20 minuti prima di consumarle, in modo che il sale e l'olio si sciolgano completamente (si solidificano quando sono fredde) e si possa assaporare al massimo il loro gusto.

ingredienti

Acciughe, olio extravergine di oliva e sale.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali

Valore energetico1062kj / 254kcal
grassi14,61 g
di cui satura1,8 g
carboidrati0,5 g
di cui zuccheri<0,5 g
proteina30,1 g
Sale0,2 g
 
Scheda dati
Fonte BocarteEngraulis Encarsicholus (anchoa del cantábrico)
Posizione della cannerySantoña (Cantabria), Spagna
SviluppoImpastare a mano
Diners3/4 Diners
Filetti di15/18 Filetti di acciuga
La dimensione dell'AcciugaMediata
OlioOlio Extra Vergine Di Oliva
FormatoDi latta
Peso Netto90 grammi
Peso Sgocciolato50 grammi

QR Code

Menu